“Lecturae Dantis” nel Teatro Farnese con la Compagnia degli Speziali

2021-10-26T17:21:30+02:00

Il 25 ottobre, al Teatro Farnese “Lecturae Dantis” con la Compagnia degli Speziali. Iniziativa rivolta ai Licei parmensi dal Lions Parma Host e dalla Pilotta

 

Dante al Teatro Farnese, per una importante iniziativa che il Lions Club Parma Host, presieduto da Andrea Cattabiani, ha messo in cantiere nel settecentenario della morte di Dante Alighieri, scegliendo come destinatari gli studenti dei Licei parmensi.

L’iniziativa è stata condivisa con molto entusiasmo dal Direttore della Pilotta, Simone Verde che ha voluto “ringraziare i soci del sodalizio parmense anche per il finanziamento da essi garantito per il restauro dell’importante copia manoscritta della Divina Commedia, risalente al 1340, tesoro della Biblioteca Palatina. Questo prezioso reperto sarà eccezionalmente esposto all’ammirazione degli studenti coinvolti nel Progetto Dante del Lions Club Parma Host che avranno così l’opportunità di ammirare anche la Palatina, grazie ad una visita guidata loro riservata”.

Il 25 ottobre, mattina e pomeriggio, “Lecturae Dantis” ha proposto agli studenti una precisa selezione di letture dantesche ed interpretazioni in forma drammatica, accompagnate da immagini e musiche, a cura della Compagnia degli Speziali.

“Letture, ossia interpretazioni, di Dante: questo recita il titolo e questo vuole anzitutto essere lo spettacolo” anticipa il Presidente Cattabiani, che sottolinea come l’importante evento culturale promosso dal Lions Club Parma Host abbia suscitato grande interesse tra gli insegnanti e gli studenti. Dopo un anno di doveroso impegno a favore della sanità pubblica, il Club è tornato a dare il proprio contributo alla cultura ed ai giovani. “Letture da fare con la voce, con le immagini, con la musica; interpretazioni della Commedia che vengono offerte in forma drammatica, basate su testi scelti dall’immenso bacino della produzione critica sul poema dantesco. I dialoghi (‘critici’, per così dire), si alternano alle letture di canti estratti dalla Commedia (Inferno, VIII, XXI, XXXII-XXXIII; Paradiso, XXX, XXXIII) e di carmi di Thomas S. Eliot ed Ezra Pound; la musica e le immagini, entrambe originali, commentano i testi, producono un nuovo ‘testo’. Al centro, appunto, il «poema sacro»; e una scommessa che cerca non solo coinvolgere il pubblico, ma di fargli attraversare ciò che di Dante si può dire e ciò che con Dante si può fare”.

Ad interpretare, in forma drammatica, i testi in scaletta sono stati Alessandro Bianchi, Elke Fernandez, Juri Giordani, Valentina Zambonini, accompagnati dalle musiche originali di Patrizia Mattioli e dalle immagini di Dimitri Corradini e Matteo Sclafani. La selezione e cura dei testi è di Alessandro Bianchi.

I Licei che sono stati coinvolti nell’iniziativa sono lo Scientifico “Attilio Bertolucci” e il Ginnasio Liceo “Gian Domenico Romagnosi”, con i loro studenti e docenti.

Organizza la tua visita
Il Complesso monumentale
Opere e Collezioni
I Servizi

EVENTI E NOVITÀ

Torna in cima